Pagine Letterarie

Pagine Letterarie
(foto ap)

giovedì 15 giugno 2017

Totò Riina, e il clochard

La dignità è un valore per tutti

di Catia Bianchi

La notizia di questi giorni: Totò Riina gravemente malato. Il diritto ad una morte dignitosa. Polemiche aspre accompagnano il ricordo delle stragi e dei tanti morti sulla coscienza di Totò, la mancanza di pentimento, la pericolosità sociale, e poi quella vita, aggredita da un male impietoso, che comunque si sta spegnendo. Da che parte stare?
Forse sarebbe da condividere la decisione di scarcerare un individuo di questo tipo, che si è macchiato di delitti orrendi, se nelle nostre carceri vi fosse una sorta di divieto di somministrazione di cure. In che condizioni si trova realmente Riina? Ha un trattamento sanitario dignitoso?
Rimane un’amarezza. Farebbe piacere leggere un giorno una notizia così: "Clochard, Cassazione: diritto a morte dignitosa". La fame viene e passa, ma la vita è un treno che non passa più. E su che treno hanno viaggiato fino all’ultimo giorno le migliaia di senzatetto che tutti vediamo oramai ogni giorno?
Anzi no, loro non sono famosi come Riina, non hanno cordate di buoni avvocati, i loro casi non arriveranno in Cassazione, e cosi nessuno li vede.

Nessun commento:

Posta un commento